REFERENDUM ABROGATIVI 12 GIUGNO 2022

Referendum abrogativi 12 giugno 2022

Il 12 giugno 2022 si terranno 5 Referendum abrogativi in materia di giustizia.
 

Le operazioni di voto inizieranno domenica 12 giugno alle ore 7 e termineranno alle ore 23.
 

Gli elettori potranno votare nei seggi dislocati all'interno dei plessi scolastici cittadini:

SCUOLA MEDIA “GALILEO GALILEI”

NAVE                                                                    SEZIONI N. 1  N. 2  N. 3  N. 4  N. 5 N. 6

Via Don Bartolomeo Giacomini n. 12

 

 

SCUOLA PRIMARIA “ANNA FRANK”

MURATELLO                                                        SEZIONI N. 7 N. 8 N. 9

Strada Prima di via Ferruccio Ventura  n.7

 

 

SCUOLA PRIMARIA “PAOLO BORSELLINO

E GIOVANNI FALCONE”

CORTINE                                                              SEZIONI N. 10 e N. 11

Via San Marco n.26

 

Nella diciottesima tornata referendaria abrogativa nella storia della Repubblica Italiana (tante sono le occasioni per le quali gli elettori sono stati chiamati alle urne dal 1974) si voterà per abrogare o mantenere in vigore i testi di legge relativi a:
 

  1. Incandidabilità dopo la condanna – il referendum chiede di abrogare la parte della Legge Severino che prevede l’incandidabilità, l’ineleggibilità e la decadenza automatica per parlamentari, membri del governo, consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali nel caso di condanna per reati gravi
     
  2. Separazione delle carriere – questo quesito del referendum chiede lo stop delle cosiddette “porte girevoli”, impedendo al magistrato durante la sua carriera la possibilità di passare dal ruolo di giudice (che appunto giudica in un procedimento) a quello di pubblico ministero (coordina le indagini e sostiene la parte accusatoria) e viceversa
     
  3. Riforma Consiglio Superiore della Magistratura – si chiede che non ci sia più l’obbligo di un magistrato di raccogliere da 25 a 50 firme per presentare la propria candidatura al Consiglio Superiore della Magistratura
     
  4. Custodia cautelare durante le indagini – si chiede di togliere la “reiterazione del reato” dai motivi per cui i giudici possono disporre la custodia cautelare in carcere o i domiciliari per una persona durante le indagini e quindi prima del processo
     
  5. Valutazione degli avvocati sui magistrati – il quesito chiede che gli avvocati, parte di Consigli giudiziari, possano votare in merito alla valutazione dell’operato dei magistrati e della loro professionalità

IL QUORUM

Per la validità del referendum abrogativo è obbligatorio che vada a votare la metà più uno degli elettori aventi diritto, in caso contrario le norme per le quali il quorum non viene raggiunto resteranno in vigore.

CHI PUO' VOTARE

Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune e che avranno compiuto il 18° anno di età il 12 giugno 2022.

I cittadini italiani residenti all'estero (AIRE), possono votare all'estero.

COME SI VOTA

L'elettore deve presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l'ha smarrita può richiederla all'ufficio elettorale del comune di residenza.

Per quanto attiene la modalità di voto, ciascun elettore può:

  • apporre un segno sul SI se desidera che la norma sottoposta a Referendum sia abrogata
  • apporre un segno sul NO se desidera che la norma sottoposta a Referendum resti in vigore

TESSERA ELETTORALE

La tessera elettorale è il documento che permette all'elettore di esercitare il diritto di voto in occasione delle consultazioni elettorali e referendarie.
Viene rilasciata gratuitamente dal Comune di residenza ed è valida per 18 votazioni; dev'essere presentata al seggio con un documento di riconoscimento in corso di validità.

Chi viene iscritto nelle liste elettorali per la prima volta (ad esempio chi diventa maggiorenne, chi acquisisce la cittadinanza italiana) riceve al proprio indirizzo di residenza l'invito al ritiro della tessera presso l'ufficio elettorale del Municipio dove può essere ritirata negli orari di apertura.

La sostituzione, il rinnovo o l'aggiornamento della tessera elettorale sono previsti nelle seguenti situazioni:

1) trasferimento di residenza in altro Comune: l'elettore viene invitato a ritirare la tessera presso l’ufficio elettorale e contestualmente provvede alla consegna della tessera elettorale del precedente comune;
2) cambio di abitazione all'interno del Comune che prevede cambio della sezione elettorale: l'elettore riceve per posta un tagliando adesivo di aggiornamento da applicare sulla tessera elettorale di cui è in possesso;
3) deterioramento o smarrimento della tessera: l'elettore deve richiedere, a seconda dei casi, il duplicato presso l’ufficio elettorale comunale;
4) esaurimento degli spazi a disposizione: l'elettore deve richiedere la nuova tessera all’ufficio elettorale comunale esibendo la tessera elettorale di cui è in possesso, per la verifica dell'effettivo esaurimento degli spazi disponibili.

In occasione dei REFERENDUM ABROGATIVI del 12 giugno 2022 l'UFFICIO ELETTORALE comunale sarà aperto, per consentire il rilascio delle tessere elettorali, con orari più ampi nelle giornate di: VENERDI' 10  e SABATO 11 GIUGNO dalle ore 9:00 alle ore 18:00

VOTO A DOMICILIO

Sono ammessi al voto a domicilio gli elettori affetti da gravi o gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile o che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano.
Per l’ammissione al voto occorre presentare apposita domanda al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, nel periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione. (Per il referendum del 12 giugno 2022 tra il 3 e il 23 maggio 2022)

MODALITA’ DI RICHIESTA
1) dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso la propria dimora recante l’indirizzo completo di questa. La richiesta (che si allega) deve essere corredata da: copia di un documento di riconoscimento in corso di validita’, copia della tessera elettorale;
2) un certificato medico, rilasciato dal funzionario medico incaricato dall’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni di infermità con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. (Per il referendum del 12 giugno il certificato medico deve avere una data successiva al 28 aprile 2022). Nel caso sia necessario l’elettore può essere assistito nel voto da un accompagnatore.

VOTO ASSISTITO

Chi è affetto da grave infermità fisica (Sono da considerarsi elettori affetti da grave infermità fisica i non vedenti, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o altro impedimento di analoga gravità tale da non consentire l'autonoma espressione del diritto al voto) può esercitare il diritto al voto con l'assistenza di un elettore della propria famiglia o di un altro elettore liberamente scelto purchè iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica. Se l’impedimento non è evidente per farsi accompagnare in cabina devono munirsi di un certificato medico rilasciato gratuitamente dall’Azienda sanitaria che attesti che l’elettore non può esprimere da solo il voto.

VOTO NON DEAMBULANTI

Gli elettori non deambulanti possono votare in qualsiasi sezione elettorale del Comune contraddistinta con l’apposito simbolo, esente da barriere architettoniche, accessibile mediante sedia a ruote e dotata di apposita cabina che consente agevolmente l’accesso per l’espressione del voto.

 

Maggiori informazioni sui referendum abrogativi del 12 giugno 2022 e risposte a eventuali quesiti

Ministero degli Interni

Prefettura di Brescia

VOTO ELETTORI ITALIANI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO

Allegati

Manifesto voto a domicilio

Note: Manifesto voto a domicilio

Modulo richiesta voto a domicilio

Note: Modulo richiesta voto a domicilio

Propaganda elettorale con occupazione suolo pubblico - Referendum 12 giugno

Note: Propaganda elettorale con occupazione suolo pubblico - Referendum 12 giugno

Modulo richiesta occupazione suolo pubblico

Note: Modulo richiesta occupazione suolo pubblico

Delibera di Giunta n. 000532022

Note: Delibera di Giunta n. 000532022

Delibera di Giunta n. 000542022

Note: Delibera di Giunta n. 000542022

Data: 28/04/2022 Ultima modifica: Gio, 12/05/2022 - 12:09